It
En
Fr
De
Es

Manutenzione e cura dei componenti

Dedichiamo tanta attenzione, tempo e passione alla creazione di bijoux unici e rimaniamo così deluse nel vederli danneggiati dal tempo o, come spesso accade, da piccole disattenzioni!
Partiamo dalla triste realtà: se si tratta di bigiotteria difficilmente potrà essere eterna!

Tuttavia ci sono tante piccole accortezze che possiamo dedicare alla nostra bigiotteria per assicurarci che questa resti più lucente possibile, più a lungo.
Senza considerare poi che alcuni bijoux "invecchiando" acquisiscono fascino e personalità!

I Metalli

Nel caso dei componenti metallici, ad esempio, per quanto le leghe metalliche utilizzate possano essere buone e garantite nichel free questo non ci da affatto la certezza che la luminosità e la tonalità del pezzo rimangano invariate nel tempo perchè l'ossidazione è un naturale processo chimico a cui sono soggetti moltissimi metalli. Se dunque non possiamo fermare il tempo, possiamo però avere alcune accortezze che ci aiuteranno a mantenere meglio e più a lungo la lucentezza dei nostri componenti!! E' sempre bene indossare i gioielli solo una volta terminata la preparazione del make up (non ci stancheremo mai di ripeterlo: i peggiori nemici dei nostri bijoux sono gli agenti acidi, pertanto sapone, profumi, trucco ed anche sudore!!). E' sempre consigliabile riporre i bijoux in sacchetti o scatoline, precedentemente puliti con un panno per rimuovere la polvere. Di tanto in tanto (almeno una volta a stagione!!!) è indispensabile dedicare un pò più di tempo ai nostri bijoux e fare una pulizia più approfondita. Si parte sempre eliminando la polvere, per farlo in maniera più accurata è utile utilizzare un pennello (soprattutto se si tratta di componenti ricchi di decorazioni il pennello vi aiuterà a raggiungere tutti i punti e le pieghe in cui la polvere s'insidia più facilmente!!!) A seconda del tipo di metallo ci sono diverse tipologie di prodotti idonei alla pulizia, è importante assicurarsi che quello che stiamo per utilizzare sia adatto al componente!! Per ovviare ad incresciosi errori potete scegliere il Liquido di Pulizia della Beadalon.

Ci sono anche diversi "rimedi della nonna" con cui potremmo assicurare maggior brillantezza ai nostri bijoux:

- sciogliere un cucchiaio di Sapone di Marsiglia (ottimo anche per la pulizia di perline in vetro) in una ciotola di acqua tiepida, inumidire un panno in microfibra e strofinare il componente.

- l'Aceto è un alleato nella pulizia di molte superfici e diverse tipologie di metallo: scioglie e rimuovere lo sporco sedimentato, contribuisce ad aumentare la lucentezza degli accessori lucidi. Può essere utilizzato tramite un panno imbevuto in soluzione di acqua tiepida. Per rame e ottone, sempre previa verifica, può tornare anche utile una soluzione d’acqua e qualche cucchiaino di succo di Limone. Attenzione però, perché Limone ed aceto sono solitamente sconsigliati per le pietre ed inadatti ad alcune materie plastiche!

- Molto spesso i componenti ossidati tendono a mostrare chiazze scure; per rimuovere queste macchie possiamo utilizzare un cucchiaio di Bicarbonato sciolto in una ciotola d’acqua tiepida, poiché questo è capace di rimuovere la patina scura e riportare l’antico splendore. Dopo aver strofinato delicatamente il componente con un panno inumidito nella soluzione è necessario rimuovere eventuali residui (quindi strofinare con un panno pulito).


Le Pietre Dure

PIETRA
PULIZIA CONSIGLIATA

Corallo

Strofinare solo con Panno umido.

Tormalina

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Opale

Strofinare solo con Panno umido.

Quarzo

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Acquamarina

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Turchese

Strofinare solo con Panno umido.

Perle d'Acqua Dolce

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Lapislazzulo

Strofinare solo con Panno umido.

Granato

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Rubino

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Zaffiro

Immergere in Soluzione di acqua calda e sapone.

Per i gioielli in pietra dura valgono molte delle considerazioni già fatte per i nostri bijoux di Perle!
Il primo modo per prendersi cura delle pietre è infatti indossarle solo dopo l'applicazione di profumi e cosmetici o lacca per capelli. Dopo aver indossato i gioielli in pietra è consigliabile pulire ogni elemento con un panno umido pulito, per rimuovere sporco, polvere o olio/grasso.

E' sempre bene conservare i gioielli in astucci appositi, o avvolgere ogni bijoux in un panno.
E' bene riporre le varie pietre (se ad esempio si tratta di singoli componenti come pendenti o anelli) ognuna in un suo sacchetto/panno per evitare che sfreghino e si graffino tra loro (alcune pietre sono più taglienti di altre).
Sarebbe opportuno considerare di ri-infilare i gioielli in pietra dura almeno una volta ogni due anni.

Pulire regolarmente i gioielli è il modo più efficace per mantenerne la lucentezza originale. Tuttavia, non tutte le gemme possono essere pulite nello stesso modo: c'è una tale varietà di pietre con caratteristiche fisiche differenti per cui è importante essere consapevoli dei più efficaci metodi di cura e di pulizia per ogni pietra o minerale.
Alcune pietre sono sensibili a determinate sostanze chimiche e condizioni; altre sono vulnerabili al calore. La tabella (qui sopra) ci aiuterà ad identificare il metodo di pulizia più efficace per le più conosciute tipologie di pietre!

Le Perle


Le perle, classico intramontabile, per quanto alta possa essere la qualità ( e di conseguenza la resistenza) sono molto più delicate rispetto a qualsiasi tipologia di pietra: sono più morbide e più vulnerabili a graffi e fratture.
Inoltre la sua lucentezza può essere offuscata da profumi, lozioni, polvere e sudore. Data la naturale delicatezza del prodotto è importante avere particolari attenzioni per i nostri gioielli di perle!
Bisogna evitare il più possibile il contatto delle perle con materiali o sostanze che potrebbero danneggiarle come aceto, cloro, ammoniaca, lacca per capelli o cosmetici.

Per cui è molto importante che trucco e parrucco siano completati prima di indossare i gioielli di perle (regola valida per tutta la bigiotteria!!). Dopo aver indossato i gioielli di perle sarebbe bene ripulirli con un panno umido.
Inoltre sarebbe auspicabile lavare periodicamente i gioielli di perle con una soluzione leggera di acqua tiepida e sapone. Utilizzare sempre un panno morbido per lavare ed asciugare le perle. In caso di necessità è possibile pulire le perle con acetone (quello per lo smalto), se sono particolarmente sporche, ma non bisogna mai esporre le perle ad ammoniaca, aceto o altri agenti acidi!
Sarebbe bene ri-infilare le perle periodicamente: se si indossa il gioiello molto spesso, anche ogni anno.
Tutte conosciamo bene la tecnica dei nodi: oltre al "fattore estetico" un nodo tra ogni perla preserverà le perle da graffi impedendo che queste sfreghino una contro l'altra.
Per conservare i nostri gioielli di perle al meglio sarebbe bene avvolgerle in un panno morbido oppure in un astuccio per bigiotteria!