Dizionario


AGHI

Gli aghi per cucire hanno delle asole più grandi che rischiano di non passare attraverso il foro della perlina. Per tale motivo si producono aghi per perline con l'asola non sporgente. Gli aghi per perline sono fondamentali per infilare perline con fori minuscoli, come per esempio le perline di conteria, e sono conosciuti anche con il nome di aghi infilaperline. Per fori particolarmente piccoli esiste l'ago infilaperline con asola flessibile. Questo tipo di ago ha l'asola che si chiude durante il passaggio nel foro, ma che si può allargare abbastanza da far passare non solo fili ma anche nastri. Esistono aghi infilaperline dritti e curvi, flessibili e rigidi: questi ultimi sono più adatti per cucire perline su stoffe o per realizzare disegni intrecciati. La scelta dell'ago più adatto al proprio lavoro dipende dalle perline, dal tipo di filo e dalla tecnica che si vuole usare.

ANELLINI

Gli anellini sono uno dei componenti di base nel campo della bigiotteria fai da te. La loro funzione principale è quella di collegare tra loro i vari elementi di una creazione oppure agganciare charms e piccoli pendenti a bracciali e collane. Disponibili in varie finiture e misure possono essere aperti (non saldati), chiusi (saldati) o brisè. Gli anellini aperti sono la tipologia più utilizzata, presentano una parte di filo non saldata e per questo si possono aprire e chiudere con le classiche pinze piatte, con le pinze piatte curve oppure con l’anello apri anellini. Gli anellini chiusi sono saldati, pertanto non si possono aprire. Questi sono utilizzati soprattutto all’estremità di una collana per collegare la chiusura oppure come elementi decorativi poiché molti presentano motivi o texture particolari. Infine gli anellini brisè sono anellini di congiunzione a due giri simili ai comuni anelli portachiavi (guarda definizione Anellini Brisè). Generalmente per via della loro struttura sono impiegati per la realizzazione di bijoux molto pesanti.


ANELLINI BRISE'

Gli anellini brisè sono anelli di congiunzione a due giri simili ai comuni anelli portachiavi. Generalmete per via della loro struttura sono utilizzati soprattutto per la realizzazione di collane o bracciali molto pesanti. Infatti il loro doppio giro offre una sicurezza maggiore rispetto ai semplici anellini. Per applicarli più facilmente puoi utilizzare la pinza a punta curva.


ANTICATURA

Il processo di anticatura serve ad annerire il componente per simulare la patina del tempo e dare un aspetto più antico. Si applica un agente ossidante per favorire il naturale annerimento del metallo. Dopo l'anticatura, si possono lucidare le parti sporgenti per aumentare il contrasto con le parti rientranti, che rimangono scure.


ARGENTO STERLING o ARGENTO 925

In gioielleria, il metallo prezioso che noi tutti conosciamo, l’argento, è spesso legato ad un altro metallo, di solito il rame. Infatti, l’argento puro sarebbe troppo malleabile per essere lavorato, e l’aggiunta di rame lo rende più duro. Tuttavia, il rame si ossida molto più velocemente dell’oro e dell’argento, e la patina che si forma sull’argento è causata dall’ossidazione del rame. La percentuale di argento e rame è rispettivamente del 92,5% e 7,5%, per tale motivo spesso l’argento viene chiamato argento 925.


ATTREZZO BRUCIA FILI

L'attrezzo brucia fili è un ottimo strumento per rifinire il filo impiegato nei lavori di tessitura.E' caratterizzato da un punta che si riscalda così da poter bruciare il filo. Grazie al suo utilizzo sarà semplice e veloce tagliare e bloccare l'estremità del filo impedendo lo sfilacciamento. E' ideale per fili da tessitura come ad esempio Fireline, Ko, Nymo, Power Pro o altre tipologia simili. Con il tempo la testina va ad usurarsi di conseguenza è necessario applicare una testina di ricambio.


AURORA BOREALIS

Aurora borealis è il nome di una finitura che Swarovski ha introdotto fin dal 1956 a seguito di una collaborazione con Christian Dior, e che ha la caratteristica di far scintillare il cristallo in uma miriade di colori, ricordando così gli effetti di luce dell'aurora boreale visibili al polo Nord. In genere si applica solo su un lato del cristallo, e il procedimento avviene facendo evaporare sottili strati metallici nel vuoto: tale vapore ricropre il cristallo, aumentando la capacità iridescente. Altra definizione che potete trovare nel settore delle perline è "finitura rainbow".



Torna all'iIndice

BARRA PER ANELLI

La barra per anelli è un cono di plastica che riporta le varie circonferenze per creare anelli su misura.Per utilizzarla basta girare il filo intorno alla misura che ci occorre per creare la base per l'anello (guarda il video). La barra riporta il sistema di misurazione Americano, nella sezione Tabelle puoi trovare la tabella di rapporto con la misura Italiana.

BEAD REAMER

Utilissimo!! Quante volte vi sarà capitato che un filo non passa per pochissimo nel foro della perlina che avevate scelto?!?!?! Bene con quest’attrezzo è possibile allargare e levigare i fori di pietre e perline!! In catalogo e’ disponibile in due modelli: a batteria che manuale.

BLEND

il termine blend indica in inglese una miscela, fusione tra due o più elementi differenti.
Ed è proprio questo che accade nei magnifici Swarovski Element Blend: ogni componente presenta una doppia colorazione.
I primi Blend presentati da Swarovski risalgono alle Innovations S/S 2013, queste particolari colorazione daranno un tocco ancor più unico alle vostre creazioni!

BRIOLETTE

Il taglio briolette è un taglio che rende la gemma a forma di pera o goccia e poi si eseguono sfaccettature triangolari o romboidali. Con il taglio briolette aumenta la brillantezza della gemma e se prima veniva usato soprattutto per i diamanti, oggi si applica a molte pietre. Si usano molto spesso pietre semi preziose quali granato, ametista, calcedonio, peridoto e le creazioni che fanno uso di pietre o perline briolette sono sempre così speciali e uniche che suscitano sempre molto stupore e riscuotono molto successo. Consigliamo di fare una parure collana-orecchini con le briolette, oppure di usare una briolette come punto luce di una collana per suscitare l’ammirazione di tutti.



Torna all'iIndice

CABOCHON

Il Cabochon è un taglio particolare che presenta una parte piatta e una convessa e non ha fori. I più comuni sono quelli tondi e ovali, ma si trovano anche in altre forme, possono essere lisci o sfaccettati. Esistono Cabochon di diversi materiali, in pietra dura, di vetro, di pasta polimerica o di resina come ad esempio i cammei. Quest'ultimi, si differenziano dai classici Cabochon per la loro decorazione sulla parte anteriore. Un'osservazione molto importante è la differenza per i Cabochon Swarovski che rispetto al classico non ha la base posetriore piatta ma è convessa.

CATENE POLIESTERE

Apparsa di recente nel mondo della bigiotteria, è costituita da fibre di poliestere unite insieme con il calore e avvolte in modo da formare una catena. E’ estremamente leggera ed è disponibile in tantissime tinte. Può essere utilizzata in tantissime combinazioni, ad esempio con una catena di metallo o altri materiali mantenendo l’opera molto leggera.

CERA D'API

E’ un ottimo strumento d’aiuto durante le lavorazioni di tessitura. Adatta per qualsiasi tipologia di filo da tessitura come ad esempio Nymo, Super Lon, Ko ecc.. non solo impedisce lo sfilacciamento e l’aggrovigliamento del filo, ma facilita anche il suo passaggio all’interno delle perline o nella cruna dell’ago.

CHANDELIER

Una decorazione di fattura più o meno semplice, fatta per pendere da una collana o da un orecchino, e che a sua volta ha diverse asole alle quali si possono far pendere altre perline o elementi decorativi. I chandelier creano un effetto di movimento per il gioiello.

CHARLOTTE

Queste splendide perline di conteria sono semplici Rocailles caratterizzate da un taglio sfaccettato su un lato. Quando vengono montate questa sfaccettatura crea un delizioso gioco di luce. Sono prodotte in repubblica ceca dalla celebre Preciosa e sono disponibili nella misura 13/0 (circa 1,2mm da foro a foro). Rispetto le Rocailles prodotte in Giappone queste hanno una forma leggermente diversa: a parità di misura infatti, le Rocailles Preciosa risultano più larghe e leggermente più basse.

CHARM

In inglese charm significa amuleto, e in origine i charms indicavano elementi con proprietà magiche. Oggi la definizione charm comprende tutti quei ciondolini come animali, simboli, elementi floreali e tanto altro realizzati con stampi e matrici. Esistono in tantissimi materiali da quelli più preziosi come in Argento 925 a quelli placcati con finitura argentata, dorata ecc.. oppure smaltati.

CHIODINI

I chiodini sono componenti essenziali per la realizzazione di orecchini o ciondolini di perline. Disponibili in varie lunghezze e diametri possono avere un estremità a testa piatta o tonda oppure ad occhiello. I chiodini a testa piatta o tonda sono utilizzati soprattutto per realizzare orecchini o ciondolini poiché le perline una volta inserite nel chiodino vengono bloccate dalla testina. I chiodini a occhiello presentano un cappio all’estremità e sono impiegati soprattutto per realizzare bracciali e collane. Infatti grazie alla loro asolina che si può aprire e chiudere possono essere collegati ad altri chiodini ad occhiello oppure agli anelli di una catena e altri componenti.

CHIUSURE A CASSETTA

Sono chiusure molto eleganti poiché si compongono di un elemento decorativo in filigrana, in madreperla o altro, che fanno in modo che il meccanismo di chiusura resti all'interno, quindi non visibile. Questa tipologia di chiusura può essere composta o da una linguetta o da un gancio che si chiude con uno scatto. In commercio si possono trovare sia con un solo anellino che multifilo. La loro eleganza viene spesso abbinata a pietre dure o perle.

CHIUSURE A GANCIO

E'uno dei modelli di chiusura più utilizzata. Si compone di un gancio che si inserisce all'interno di un anellino. Può avere un disegno semplice oppure può essere decorata e in varie misure. Solitamente per via della sua struttura viene scelta per essere impiegata nelle collane più pesanti perchè la forza di gravità impedisce alla chiusura di aprirsi.

CHIUSURE MAGNETICHE

Le chiusure magnetiche sono facili e comode da indossare. Le due estremità della chiusura si attraggono reciprocamente, e la loro tenuta è sufficientemente forte da non aprirsi accidentalmente.

CHIUSURA T-BAR

E' costituita da una barra di lunghezza maggiore del diametro dell'anello in cui va infilata. In tal modo, la barra, una volta dentro l'anello, non può più uscirne. Le chiusure T-Bar si usano molto spesso con progetti pesanti perchè sono voluminose a vedersi e per i bracciali perchè si riesce a chiuderle con una mano sola.

CHIUSURA A MOSCHETTONE

La chiusura a moschettone è il modello di chiusura più utilizzato per chiudere bracciali e collane. Ha una forma allungata che ricorda le chele di un crostaceo ed è caratterizzata da un meccanismo di chiusura a molla . Una volta montata sull’estremità di una collana o un bracciale tramite un anellino si aggancerà ad un altro anellino o ad una maglia dell’altra estremità della creazione.

CHIUSURA A "S"

La chiusura a forma di "S" ha un' estremità chiusa , mentre l'altra è leggermente aperta per poter permettere l'aggancio dell'anellino che servirà da chiusura. L'anellino può essere una maglia della catena di una collana o bracciale oppure un semplice anellino di chiusura. Come tutti gli altri modelli di chiusure anche quelle a "S" sono disponibili in varie misure, finiture e decorazioni. Nel mondo della bigiotteria sono tra le chiusure più utilizzate grazie al loro particolare designer ma si consiglia di non utilizzarle in bijoux estremamenti pesanti poichè con il tempo il peso eccessivo dei componenti potrebbe deformare le asoline della chiusura a "S".

COLLA

Per evitare che i nodi si sciolgano, o per incollare piccoli pezzi, esistono colle speciali per i lavori di perline. Durante il lavoro, per poter assemblare meglio i vari pezzi, si può usare una colla meno adesiva, mentre per ottenere un incollaggio è più duraturo è bene usare colle per perline. La colla più utilizzata nella bigiotteria è la G-S Hypocement che ha le caratteristiche di avere l'applicatore di precisione che evita le sbavature, non opacizza alcun tipo di perlina o cristallo, inoltre non è istantanea quindi si possono aggiustare i pezzi prima che faccia presa. E' adatta a materiali non porosi. La colla Super New Glue è invece adatta ad incollare cuoio o tutti i tessuti porosi ed ha una presa immediata.

CONO

I coni sono dei componenti molto utili per le creazioni multifilo poiché permettono di raggruppare molti fili nascondendo eventuali nodi e schiaccini rendendo così il lavoro più bello e professionale. Disponibili in varie misure e finiture possono avere disegni semplici oppure molto decorati e rifiniti così da poter essere utilizzati come ornamento per le perline o come veri e propri elementi decorativi per la creazione di orecchini.

COPPETTA

E' un elemento decorativo per una perlina, una pietra, un cristallo. Il suo utilizzo principale è aumentare l'eleganza della creazione, ma c'è anche chi usa la coppetta per terminale in un lavoro a più fili se non si vuole usare un capocorda. E' anche possibile utilizzare due coppette su una perlina per darle un effetto di cornice, oppure incollare due coppette fra loro per formare un distanziatore molto decorato.

COPRISCHIACCINI

Come indica il nome, i coprischiaccini servono a coprire e nascondere gli schiaccini assicurando un lavoro professionale ed elegante poichè acquistano le sembianza di una vera e propria perlina. Sono disponibili in varie misure e finiture così da sceglierli in base alle caratteristiche degli schiaccini che si utilizzano e in base alla finitura della creazione. Per applicarli basta posizionarli sullo schiaccino e premere delicatamente utilizzando le pinze per schiaccini o le pinze piatte.

COPRINODO

I corprinodo sono delle piccole calotte che hanno la possibilità di aprirsi e chiudersi fornite di un gancio utile per agganciare la chiusura. Servono a nascondere i nodi fatti con il filo di seta, o altre tipologie di filo da tessitura. Inoltre contenendo nel loro interno la parte finale del filo, impediscono che quest’ultimo si consumi a causa dello sfregamento con la chiusura, e rendono più forte e duraturo il collegamento tra filo e chiusura.

CORALLO BAMBU'

E' una pianta marina appartenente alla famiglia dei Coralloidi. Il nome deriva dalla somiglianza estetica con la canna di bamboo (vegetale!). E’ di colore bianco sporco e presenta delle venature (la superficie è porosa, spugnosa come quella del corallo prezioso) e viene lavorato tornito e lucidato come il Corallo del Mediterraneo (quello prezioso!!). Data la sua colorazione naturalmente chiara questo viene tinto nelle tonalità tipiche del Vero Corallo (rosso, rosa). Non è improprio definire questo prodotto Corallo, essendo parte della stessa famiglia, ma ovviamente un prodotto di corallo bambù è offerto ad un prezzo minore, accessibile a tutti.

COTTON PEARL

Leggerissime perline in cotone pressato, sono prodotte in Giappone dalla Miyuki (celebre per le Delica e tante altre perline di conteria), la superficie della perlina risulta increspata, i colori tenui e luminosi!

CRISTALLO

Nel mondo delle perline appena si dice “cristallo” si pensa al cristallo Swarovski. In effetti la qualità dei cristalli Swaroski è tuttora ineguagliata, mentre le perline di cristallo cinesi sono di gran lunga inferiori. Il cristallo è vetro al quale si aggiunge una certa quantità di piombo, che aumenta gli effetti di rifrazione e le diverse sfumature di colore. La qualità del cristallo si misura con la percentuale di ossido di piombo che contiene: si va da un minimo del 4% al 30% e oltre.

CUBIC ZIRCONIA

Il Cubic Zirconi non è solo una semplice imitazione del diamante, ma si può dire che sia la gemma più famosa e venduta dal 1976. Pur essendo un prodotto sintetico,infatti, ha una durezza superiore a molte altre gemme naturali. La gamma di colori va dal verde, al giallo, al rosa, al rosso, all'arancio, al viola fino al giallo dorato. Il Cubic Zirconia non deve essere confuso con il zircone, quest' ultimo sono gemme naturali e non sintetiche.

Torna all'iIndice

DAPPING/DOMING BLOCK

In oreficeria è conosciuto come Bottoniera, o cubo di Parigi, ed è solitamente in metallo. E’ una pratica base con incavi di diverso diametro e diversi punzoni che serve per modellare blanks e fogli di metallo. Il processo di lavorazione adottato in oreficeria prevede che il metallo venga leggermente scaldato (in modo che sia più facile da lavorare) prima di essere posizionato sulla bottoniera. Nel catalogo Hobbyperline troverai il Dapping Block per forme Ovali e per le Gocce ed il Doming Block per forme tonde. Quest’ultimo in particolare, proposto da Bead Smith, è un cubo di legno con due punzoni (punta arrotondata o conica) con i quali modellare l’oggetto! Gli altri (Dapping) sono delle basi con le diverse misure di ovali o gocce proposte. I punzoni sono venduti separatamente! Insomma una versione principianti, economica e pratica, con cui iniziare a sperimentare il Metal Forming!! Guarda il nostro video tecnica!

DISTANZIATORI

Come suggerisce il nome, i distanziatori si usano per intervallare i vari elementi della composizione aggiungendo alla funzionalità anche un tocco estetico. Esistono in molte forme, misure e finiture. Molto utili si rivelano i distanziatori a barra che si utilizzano per le creazioni multifilo, poiché servono a tenere separati i i diversi fili di una stessa collana a distanza uniforme.

DOME BEADS

Perline in vetro di origine ceca. Il nome “cupola” deriva dalla forma semisferica: disponibili con diametro 12 o 14mm possono essere utilizzate come dei cabochon forati nelle varie tecniche di tessitura ed embroidery.

DRUZY

In mineralogia le druse (da cui Druzy) sono formazioni in cui i cristalli sono impiantati su una roccia. All'estremità opposta i cristalli sono liberi, quindi crescono in maniera disorganica creando una superficie irregolare con formazioni di cristalli a grana più o meno grossa. Sul catalogo HobbyPerline potrai scegliere tra luminosissimi e versatili cabochon, splendidi Pendenti incorniciati da un foglio d’oro o argento e le innovative perline di Agata.



Torna all'iIndice

EMBROIDERY

La traduzione letteraria della parola è Ricamo ed effettivamente quando si parla di Bead Embroidery si tratta proprio di un vero e proprio ricamo con perline!!! Le creazioni Embroidery impiegano principalmente le perline di conteria ma si possono aggiungere perle e pietre di ogni genere! Questa tecnica ha incontrato diverse “evoluzioni” nel corso del tempo: l’ultimo, fortunatissimo incontro è stato con i nastri di Seta Shibori!



Torna all'iIndice

FERMAPERLINE

Il fermaperline è utile mentre si sta lavorando su una collana o un bracciale non ancora terminati perchè sono necessarie prove e interruzioni durante lavoro. Senza il fermareline le perline uscirebbero dal filo, sparendosi e vanificando tutto il lavoro. Il fermaperline si applica semplicemente all'estremità del filo in lavorazione.

FETTUCCIA IN LYCRA

La fettuccia elastica in lycra è un elemento molto utilizzato nel design di gioiello negli ultimi anni. Sul nostro sito potrai trovare fettuccie cucite e non (queste ultime sono larghe 3cm) dai colori brillanti con le quali potrai comporre creazioni con diverse tecniche; infatti, questo tipo di tessuto si presta molto (oltre che all'assemblaggio, con perline a foro largo, di bracciali in stile pandora) all'ideazione di collane o collane-sciarpe con nodi ed intrecci. Puoi utilizzare la fettuccia in lycra con la tecnica d'intreccio giapponese (kumihimo) o con gli intrecci ad uncinetto utilizzati nel gioiello tessile.

FILIGRANE

Il termine si riferisce alla tecnica di produzione di componenti consistente nella lavorazione ad intreccio di sottili fili d'oro e/o d'argento, in oreficeria, di altre leghe metalliche meno preziosa nel nostro caso. I filamenti metallici, dopo la ritorcitura, vengono fissati su un supporto in modo da creare un elegante effetto di struttura traforata. In catalogo ci sono diverse tipologie di elementi filigranati: oltre alle filigrane metalliche “classiche” potrete trovare le modernissime filigrane tagliate al laser ed i componenti Vintaj.

FILO ARMONICO

Il filo armonico è una tipologia di filo di metallo che può essere utilizzata per creare con velocità bracciali, anelli e collane. La caratteristica principale del filo armonico è che essendo in acciaio riesce a conservare la sua forma originaria o come indica anche il suo nome "filo memory" ricorda la sua forma. Di conseguenza anche dopo averlo allungato ritorna, non appena lo si lascia, alla sua forma iniziale a spirale. A causa dell'estrema durezza del suo materiale è molto importante tagliarlo con le tronchesine specifiche per "filo armonico" poichè tutte le altre rischiano di rovinarsi. E' possibile trovarlo in varie finiture come quella in acciaio, argentata o dorata. Generalmente il filo armmonico si chiude realizzando dei cappi alle estremità oppure se si vogliono dei risultati più rifiniti è possibile incollare dei terminali appositi per filo armonico.

FILO ELASTICO

Il filo elastico è da sempre uno dei fili più utilizzati nel campo della bigiotteria fai da te grazie al suo semplice utilizzo. Infatti basta inserire tutte le perline che vogliamo e fare un semplice nodino che possiamo rendere più sicuro con un goccio di colla. Tra i migliori fili elastici troviamo il filo Stretch Magic. E’ un filo elastico di ottima qualità, trasparente, molto resistente, non si sfilaccia o si allenta nel tempo.

FILO DI CUOIO

SI può trovare in varie tipologie tondo, piatto, intrecciato e altri ancora. Il cuoio greco è riconosciuto migliore perché risulta più morbido e lucente. E' ideale per infilare perline di metallo, legno o ceramica e tutto ciò che ha il foro adatto alla misura di cuoio che si vuole utilizzare. Esistono imitazioni sintetiche che sono meno costose del cuoio naturale, ma di qualità minore. Per terminare le estremità del filo di cuoio si possono applicare chiusure o fare due nodi scorsoi. Di solito si usa per dare un tocco etnico alle proprie creazioni.

FILO DI NYLON

Si usano spesso per progetti con perline di conteria, per collane intrecciate o comunque complesse, lavori al telaio e per quelli a peyote. Esistono trasparenti, ottimi per le perline di cristallo o colorate trasparenti, o in molti colori. Il filo di nylon è ottenuto sinteticamente dal benzene, è molto resistente e flessibile.

FILO DI RAME

I fili di rame sono utilissimi in qualsiasi attività creativa e\o manuale. Si trovano anche in diverse tonalità; per mantenere integra la colorazione (ottenuta tramite dei bagni di colore), ed evitare di graffiare il prodotto si consiglia di lavorare i fili di rame, e più in generale qualsiasi filo di metallo, con delle pinze dalla punta rivestita. Oltre all'ampia gamma di colori sul nostro sito potrai trovare diversi spessori di filo: dallo 0,2mm talmente fine da poter esser lavorato all'uncinetto, ai diametri maggiori con i quali potrai creare componenti e parti basilari per i tuoi gioielli. Con l'ausilio dei nostri attrezzi poi, sarà ancora più semplice creare elementi decorativi: potrai ottenere le forme che vuoi con i kitThing-A-Ma-Jig e spirali stravaganti con il fantastico Twist and Curl!! Sul nostro sito oltre ai fili di rame "classici" troverai i professionalissimi Artistic Wire: dei fili di rame particolarmente morbidi da sagomare.

FILO DI SETA

Da secoli, si usa tradizionalmente per infilare perle e pietre dure, annodandolo. Il filo di seta è molto delicato di conseguenza è necessario far attenzione a scegliere il giusto spessore di filo in base alla dimensione e al foro delle perline con cui stiamo lavorando per non rischiare che con il tempo si spezzi. Inoltre, essendo un materiale naturale è bene allungarlo per eliminare eventuali grinze prima di annodarlo.

FILO FIRELINE

E' costituito da fibre che sono attualmente le più resistenti in rapporto al loro diametro. Non si sfilaccia alle estremità, non può essere forato con un ago, non si allunga e resiste bene al logorio e all'umidità. Attualmente è uno dei fili di maggiore qualità in commercio per fare lavori con le perline di conteria.

FILO Ko

Il filo Ko ideato da una delle più grandi perlinatrici del mondo, Sonoko Nozue, è uno dei migliori fili per tessitura di produzione giapponese. E' composto da 100% di nylon, è cerato e resistente all'abrasione. Infatti non si aggroviglia e può essere annodato in modo forte e sicuro senza alcun rischio che si spezzi.

FILO S-LON (super Lon)

E' un filo creato dopo il Nymo, è composto da molti fili, ed è resistente e di alta qualità. E' facile da lavorare e al tatto è simile al Nymo. Si può utilizzare in molti modi, anche con il peyote e tutte le tecniche che richiedono più passaggi nel foro della perlina, al telaio come filo ordito, in ogni caso per tutti i lavori con le perline.

FILO SoNo

Questo filo è stato progettato per i lavori di perline dall'importante perlinatrice giapponese Sonoko Nozue. Il SoNo è un filo in fibra di nylon molto forte e difficile da perforare, perché non si sfilaccia. La formazione di grovigli è ridotta al minimo per le proprietà che lo costituiscono. Nei lavori svolti con questo filo non occorre raddoppiare il giro perchè è molto resistente. Ha uno spessore di circa 0,15mm e può essere lavorato con aghi di misura 12.



Torna all'iIndice

GANCIO PER PENDENTE

Questo componente si usa per collegare i pendenti a una catena, a un filo o a un cordoncino. Il gancio permette al pendente di rimanere piatto quando una persona lo indossa. Esistono ganci aperti e ganci chiusi: quelli aperti si attaccano direttamente al foro del pendente e poi si chiudono, mentre quello chiusi necessitano di un anellino di collegamento. Possono variare anche le forme (es.: triangolo, goccia, ovale, tondo, ecc.) e la tipologia di chiusura del gancio (es.: incollo, a cerniera, a dentini, a perno, ecc.)

GIOIELLO TESSILE

Il Gioiello Tessile è un nuovo apprezzatissimo modo di creare gioielli. Utilizza le tecniche e gli schemi solitamente riservati alle lavorazioni a maglia ed uncinetto. Si può eseguire con fili di metallo (per esempio il rame di 0,2mm) ma anche con i vari filati e passamanerie raccolti nella categoria del sito. Abbiamo selezionato filati fini molto particolari, pieni di dettagli luminosi!!Il Darryn disponibile piatto(con un'anima in cotone) o tondo la cui anima metallica lo rende un prodotto adatto per lavorazioni ad uncinetto e macramè ma è anche un prodotto fantastico da modellare per creare forme o strutture per bracciali e collane. IlBliss è un filato di viscosa e lamè dorato o argentato. Il Dragon, nato per il micro macramè ma adatto anche alle lavorazioni con uncinetto, è venduto in confezioni di 160mt ed è molto fine si possono tessere morbide e luminose collane/sciarpa. Il filato Shade è un filato di cotone lurex che ha una struttura tubolare a catenella di circa 2mm, è morbido, leggero e soprattutto caratterizzato da un effetto metallico che accentua la luminosità e l'intensità del colore. Tra le passamanerie abbiamo raccolto prodotti già utilizzati nel campo della sartoria e prodotti innovativi creati appositamente per il gioiello tessile. La passamaneria Gioia, per esempio, già da sola potrebbe rappresentare una bellissima ed originale collana multifilo: è una catena rivestita con un filo intrecciato la cui lavorazione ricorda quella all'uncinetto: una trama larga con colore a contrasto sulla catena (che può essere argentata o dorata). Boris è disponibile sia imbottita che nella versione tubolare vuota che ti permetterà di rivestire facilmente altri materiali come ad esempio le perline in legno , i fili dicaucciù o altro creando semplici ed originalissimi bijuox. Gritty e Rayon sono bordature elastiche utilissime per rifinire i tuoi gioielli e per creare elementi decorativi!!

GOLD FILLED

L'oro laminato, detto anche "gold-filled", non ha nulla a che vedere con l'oro placcato. L'oro placcato è un sottilissimo strato di oro che ricopre il metallo sottostante. Lo spessore di questo strato si misura in millesimi di millimetro (micron). Gli agenti atmosferici, come pure in continuo sfregamento della pelle con l'oggetto, consumano man mano lo strato placcato, esponendo il metallo sottostante. La doratura ha quindi una vita limitata. Il processo "gold-filled" si esegue prendendo uno strato d'oro di non meno di 10 carati per fonderlo e pressarlo sul metallo sottostante. Il gold-filled ha uno spessore maggiore dell'oro placcato, e poichè si lega tramite fusione, lo strato d'oro tollera molto meglio l'usura del tempo e dello sfregamento. Per farsi un'idea, in gioiello gold-filled ha uno spessore da 50 a 200 volte maggiore della normale placcatura. Ovviamente il processo di laminatura è molto più costoso della placcatura, ma se si considera che il gold-filled è un'ottima alternativa, più economica, alla qualità dell'oro fino, è chiaro che ha molti vantaggi rispetto all'oro placcato. Il gold-filled non si squama, non viene via se lo si sfrega, e non cambia colore. E' anche difficile che il gold-filled annerisca, mentre l'oro placcato tende ad annerire col tempo. Anche se si fa un uso quotidiano dei gioielli in gold-filled, questi possono durare per decenni.



Torna all'iIndice

HOLE PUNCH

E’ facilissimo da utilizzare! E’ un attrezzo in acciaio che consente di praticare fori su blanks in metallo. Due diametri tra cui scegliere (1,5mm e 2mm) ed una profondità maggiore rispetto la pinza TS12977 (che ha la stessa funzione), quasi 2 cm: consente quindi di praticare fori più distanti dal perimetro del blanks. Può essere utilizzato per forare anche tessuti in pelle.



Torna all'iIndice

ILLUSION CORD

L’Illusion Cord è un filo di nylon che ha la particolarità di essere quasi invisibile. Si può utilizzare per lavorazioni che prevedono la realizzazione di schemi con cristalli Swarovski o mezzi cristalli, oppure per fermare le perline con schiaccini o nodi e dare l’illusione che le perline galleggiano in aria.

IMITATION PEARL

In questa definizione possono essere incluse tutte le perle create ad imitazione di quelle vere.
Sono solitamente perle con un nucleo di vetro o cristallo con un rivestimento sulla superficie che ne esalta brillantezza e colorazione!
Oltre ai cabochon, rientrano in questa definizione le perle cerate ma anche le perle Swarovski.



Torna all'iIndice

KUMIHIMO

E' un'antica arte giapponese d'intreccio dei fili dalla quale si ottengono diversi tipi di trecce che venivano utilizzate per decorare kimono ed armature dei samurai. Sul nostro sito troverai dei telai specifici per il kumihimo: dischi tondi e quadrati che ti aiuteranno a svolgere velocemente gli intrecci previsti dagli schemi tradizionali. Grazie al kumihimo puoi creare bellissimi giochi di colori, trecce variopinte e di diverso stile a seconda del tipo di filousato. Puoi usare più tipologie di fili su una stessa treccia per effetti ancora più stravaganti, potrai creare trecce di perline di conteria.Approfondisci questa tecnica con l'ausilio dei nostri video!!



Torna all'iIndice

LACY's STIFF STUFF

E' una base perfetta per lavorazioni con la tecnica Bead-embroidery (Ricamo con perline!).
La sua consistenza è rigida rispetto le altri basi (ultrasuede, alcantara) ma è comunque molto facile da penetrare con l'ago. La base può essere facilmente colorata o disegnata se si ha necessità di tracciare il progetto da eseguire.

LAMPWORK

Sono perline di vetro fatte a mano. Questa tecnica prevede lo scaldare tubi di vetro alla fiamma per poter modellare il vetro in perline, aggiungendo anche altri vetri di diverso colore. Le perline lampwork attirano molto l'attenzione per i loro colori e le loro fantasie molto belle e si usano spesso per creare interi bijoux a tema.

LINK

Sono dei connettori che servono a collegare due pezzi di una creazione. In pratica è possibile fare anche catene di link o creare con essi pendenti e orecchini. Esistono molti tipi di link: circolari, con cristalli incastonati, a tubo, a barra, a disegno, rondella, ecc. I link possono avere un anello su un lato e più anelli sul lato opposto. Si usa per collegare un braccialetto o collana composti da più fili a una chiusura a filo unico, oppure per collegare composizioni multifilo ad altri elementi.



Torna all'iIndice

MACRAME'

La parola "macramè" deriva dal termine mahramatum (fazzoletto) o da migramah (frangia per guarnizione). Macramè è un merletto a nodi. L'arte dell'annodatura arriva in Italia, nello specifico a Genova, nell'XI secolo, periodo in cui ebbe inizio un' intensa attività mercantile. I marinai, imbarcati sui velieri, durante le lunghe traversate (che potevano durare anche mesi), trascorrevano le forzate ore di ozio mettendo in pratica questa tecnica e creando tessuti, amache, copri bottiglie, cinture, borse con fili di corda annodati; usavano poi questi manufatti come "moneta sonante" per pagarsi vitto e alloggio nel paese in cui sbarcavano: era dunque merce di scambio. Giunta in Italia, questa tecnica passò dalle mani degli uomini a quelle delle donne che la raffinarono usando fili sempre più sottili, fino a far diventare i lavori delle trine preziose.In generale il nome viene utilizzato per indicare un pizzo, un ricamo, un intreccio raffinato e grazioso. Vi sono vari nodi per fare il macramè: nodo piatto, con tutte le varianti, doppio mezzo nodo, nodo semplice, ecc... A seconda del tipo e del diametro del filo si avranno particolari risultati differenti. Attualmente questa tecnica è poco diffusa poichè è un'arte non industrializzabile, ragion per cui si possono fare dei lavoretti in casa sicuramente originali personalizzati di bell' aspetto. I materiali usati possono essere i più svariati, dal sottile e prezioso filato di seta, al lino, al cotone, allo spago, alla rafia, alla corda, ecc; è sufficiente la fantasia nella scelta del filato e nella sequenza dei nodi per creare oggetti assolutamente unici. Non si usano attrezzi, le mani sono l'unico strumento per la lavorazione del macramè. Nel nostro sito troverai moltissimi cordoncini e filati adatti alla tecnica del Macramè. Puoi scegliere dai tradizionali conrdoncini in cotone cerato, coda di topo, a tutti i filati particolarmente lavorati proposti nella sezione delGioiello Tessile. In fine per facilitare la lavorazione di questa tecnica è disponibile sul nostro sito la Macramè Board che ti aiterà a manterenere ordinato il tuo schema di lavorazione.

MEZZEFORO

Le perline mezzoforo e i loro relativi componenti sono indicati per creare gli intramontabili e velocissimi orecchini a bottoncino! Un must di sempre nel mondo degli accessori femminili! Le perline mezzoforo a differenza delle classiche perline hanno il foro d'entrata ma non quello d'uscita, questo permette non solo di montare questa tipologia di perline su una struttura per orecchini ma creare ad esempio anche piccoli pendenti. Le perline mezzoforo sono disponibili in tanti materiali,misure e forme diverse e l'unica cosa importante da fare dopo aver scelto il modello più idoneo ai nostri gusti è scegliere l'esatto componente da abbinare in base alla dimensione della perlina. I componenti specifici per questa tipologia di perline sono disponibili in varie misure e caratterizzati da un piccolo perno grazie al quale potrai fissare senza difficoltà con qualche goccio di colla la perlina al componente.

MEZZICRISTALLI

I mezzi cristalli sono perline di vetro sfaccettate a macchina e poi messe in una fornace elettrica per ammorbidire e rendere meno acuti i bordi delle facce, e dare al vetro la brillantezza. Si chiamano mezzi cristalli perché queste perline assomigliano a un cristallo sfaccettato. A differenza del cristallo, però, i mezzi cristalli non contengono piombo. I mezzi cristalli sono originari della Boemia (Repubblica Ceca), e a distanza di 200 anni i mezzi cristalli cechi sono ancora considerati i più pregiati. La Repubblica Ceca non è l’unico produttore: alcuni stampi cechi sono stati comprati da Indiani che hanno iniziato una loro produzione, ma la qualità del vetro delle perline indiane è inferiore al vetro ceco. Una caratteristica peculiare dei mezzi cristalli cechi è che più è grande la perlina e più intenso è il colore. Le forme più comuni sono tonde, a rondelle, oblunghe, a bicono, a cilindro, a goccia, ma ne esistono davvero tante, anche molto particolari e fuori dal comune. I mezzi cristalli si trovano in moltissime finiture tra le quali: l’Aurora Borealis (vedi), finiture metalliche, finiture perlacee, finitura lucente o con un effetto ghiaccio.

MULINELLO INFILAPERLINE

Il mulinello infilaperline è un strumento molto pratico che ti aiuterà ad inserire velocemente perline di conteria e mixare colori e misure differenti di perline. Si compone principalmente di una ciotola con al centro un mandrino. Per utilizzarlo basta versare le perline all'interno della ciotola, inserire la testina curva dell'ago all'interno della ciotola e girare il mandrino. Come per magia le perline cominceranno a salire.



Torna all'iIndice

NASTRO D'ORGANZA

L'organza è ottima per aggiungere un tocco elegante e dinamico alle tue creazioni. Per infilare le perline in un nastro di organza si può utilizzare un ago infila perline con asola flessibile (es: TS12515), l'importate è che la perlina non abbia un foro troppo piccolo. Per collegare la chiusura alla tua creazione esistono dei terminali specifici per i nastri d'organza che puoi trovare nella sezione Schiaccini e Terminali.

NAVETTA

La navetta o spoletta è l'attrezzo che contiene il filato per tessere.
Nasce per il telaio viene poi utilizzata in diverse tecniche di tessitura compreso il chiacchierino dove l'oggetto consiste in un piccolo manufatto di forma affusolata che contiene una spoletta dove è avvolto il filato. Entrando nel passo aperto tra i fili dell'ordito permette di inserire il filo di trama e costruire un tessuto.



Torna all'iIndice

OCCHI DI GATTO

Le perline in vetro definite “occhi di gatto” hanno la particolarità di avere una linea luminosa al centro che crea uno straordinario effetto in base al movimento, facendo assomigliare la perlina all'occhio di un gatto nel buio. Puoi trovare sul sito i cabochon, le perline tonde di varie misure e tante perline di varie forme da accostare come vuoi.

ONE STEP LOOPER

Pinza che consente di creare occhielli e tagliare i filo metallico con un solo movimento. Si può utilizzare con qualsiasi filo metallico e, oltre a velocizzare molto il lavoro, consente di ottimizzare l'utilizzo del filo riducendo lo spreco ed eseguendo con estrema precisione anche occhielli di diametro molto piccolo!!! E' disponibile in 3 differenti diametri: 1,5mm - 2,25mm e 3mm. Nel Video Wiki (https://www.hobbyperline.com/video/video-wiki/one-step-looper) Alessandra ci mostra come utilizzare la One Step Looper!

ORECCHINI-MONACHELLE

Le Monachelle sono la tipologia di orecchini più utilizzata nel mondo della bigiotteria. Hanno una forma ad uncino e l'estremità anteriore è composta da un'asola dove poter aggiungere elementi decorativi. Le asole possono essere semplici o decorate con palline, Swarovski e altre ancora danno la possibilità di creare a proprio gusto l'asola d'aggancio. Vi sono tantissimi tipi diversi che possono variare in base al materiale (ottone, rame, ecc...), alla finitura (argentato, dorato, ecc...), forme e dimensioni. La scelta della tipologia da utilizzare è del tutto personale in base al proprio gusto e creatività.

ORECCHINI PERNO

Gli “orecchini a perno” sono una base per orecchini costituiti da un perno che si fissa direttamente sul chiodino e proprio per questo nel momento in cui si indossano rimangono perfettamente attaccati al lobo. Costituendo una parte ben in evidenzia dell’orecchino hanno molto spesso forme particolari o decorazioni elaborate diventando così un vero e proprio elemento di abbellimento oltre che semplice componente funzionale. Nella parte inferiore presentano un anellino che serve ad aggiungere gli altri elementi di completamento dell'orecchino. Si bloccano al lobo dell’orecchio tramite le farfalline.



Torna all'iIndice

PASSAMANERIA

Il termine passamaneria è generalmente utilizzato in merceria ed indica tutti i tipi di bordure ed elementi che servono per decorare o rifinire abiti o oggetti d'arredamento. Si utilizzano le passamanerie per coprire giunte o cuciture o per impedire lo sfilacciamento sull’orlo. In un secondo momento le passamanerie sono state scelte ed utilizzate anche a scopo “estetico”, di decorazione. E dalla moda al bijoux il passo è breve: oggi molte passamanerie trovano impiego anche nel mondo della bigiotteria proprio con fini decorativi!! Nel nostro catalogo troverai diverse passamanerie da utilizzare con la tecnica embroidery, ma non solo(!!!), nella sezione Gioiello Tessile. Le passamanerie si applicano con una cucitura sui materiali morbidi (tessuto, pelle, feltro) o con la colla se il materiale di base è rigido.

PASTA DI PIETRA DURA

E' un prodotto molto diffuso ed utilizzato in bigiotteria, creato artificialmente. Si ottiene attraverso un processo di lavorazione che utilizza due componenti: la polvere di pietre dure semipreziose (tra le più note: turchese, malachite, corallo) ed una resina. Ne risultano perline dalla colorazione nitida ed uniforme e probabilmente fu proprio questa impeccabile perfezione a decretarne la fama negli anni ’70!

PAVE'

Sono perline composte da una pasta polimerica sulla quale sono applicati numerosi e piccoli strass che emanano luce e giochi di colori. Possono avere tantissime colorazioni differenti da quelle semplici a tinta unita a quelle multicolor oppure quelle con l’effetto aurora boreale che intensifica ancora di più la luminosità della perlina.

PERLINE BUGLE

Le perline Bugle sono lunghi tubi cilindrici che possono essere disponibili in varie misure, colorazioni e stili differenti. Il più particolare è ad esempio la Bugle Twisted che fa divenire la perlina simile ad una spirale. Possono avere tantissimi utilizzi; ad esempio possono essere impiegate nei lavori di tessitura oppure come distanziatori all’interno di una creazione.

PERLINE DI CONTERIA

Le perline di conteria sono perline in vetro di piccole dimensioni e diverse forme (cilindriche,tonde, tubicino, ecc...).Le perline di conteria si realizzano facendo prima dei tubicini di vetro e per poi tagliarli. Per dare la forma più tondeggiante vengono sottoposte ad una fonte di calore che le dilata. Le marche di perline più famose e conosciute al mondo sono la Toho e la Miyuki. Si usano spesso nella manifattura di gioielli o per abbellire capi di abbigliamento.Le tecniche di tessitura più utilizzate per creare veri e propri gioielli sono il Peyote,l'Herrinbone,Telaio e tante altre. Hanno una loro scala di misurazione dove più alto è il numero più piccola è la perlina.

PERLINE PORCELLANA

La porcellana è un tipo di ceramica, ottenuta dall'impasto fra acqua e polvere di caolino, di quarzo e di feldspato, che una volta modellato viene cotto in speciali forni a temperature molto alte, tra i 1300° e i 1400° C. Le prime porcellane sono state prodotte in Cina durante le dinastie Ming (1368-1644) e Qing (1644-1912) e sono attualmente considerate dei veri e propri tesori artistici. Le perline di porcellana si ottengono mediante stampi o direttamente forgiate e dipinte a mano. Il valore di una perlina è dettato dalla quantità dei particolari della decorazione. La porcellana è molto meno fragile di altre ceramiche, quindi le perline di in porcellana risultano più resistenti alle cadute o a sfregamenti con altri materiali. Nel mondo delle bigiotteria oltre alla classica forma sferica, si trovano anche forme rettangolari, piatte, ovali e non decorate e tanto altro. Nella nostra sezione di Perle Artigianali troverai una sezione di perline dedicata alla porcellana artistica.

PINZE CONICHE

Le pinze coniche hanno becchi lunghi arrotondati e appuntiti e si utilizzano per creare asole o cappi all'estremità di un chiodino o all'estremità di un filo di metallo. Possono avere il becco in metallo oppure rivestite. Non si devono usare per stringere fili e schiaccini.

PLACCATURA

La placcatura elettrolitica, conosciuta anche come elettroplaccatura, serve a ricoprire un oggetto con un rivestimento metallico. La placcatura avviene mettendo l'oggetto in una soluzione (elettrolite) che contiene il metallo che si deve depositare sull'oggetto. La quantità del metallo che riveste l'oggetto è in proporzione all'elettricità usata e lo strato si misura in micron. La placcatura è possibile con molti metalli puri e anche con alcune leghe. L'elettroplaccatura è un procedimento semplici e veloce e permette di avere degli oggetti belli a costi contenuti. Tuttavia è bene ricordare che gli oggetti placcati sono molto suscettibili all'usura degli elementi atmosferici, dei detergenti e al passare del tempo.

PLEXIGLASS

Materiale plastico, sviluppato nella prima metà del novecento, ad imitazione del vetro. Viene impiegato in vari campi e negli anni ’60 e ’70 spopola anche nel campo della moda e del design grazie alla tendenza Pop. Oggi tornano nuovamente in auge i componenti in plexiglass per arricchire e decorare bijoux di ogni tipo! Questo genere di componenti si presta facilmente a creazioni di gusto estremamente contemporaneo ma, grazie anche alla sua estrema luminosità, si combina felicemente con le tecniche più disparate!! In catalogo tante forme diverse, disponibili in 4 diversi colori, da utilizzare come link, pendenti o charms!

POSIZIONA PERLINE

E' l'attrezzo che ti faciliterà la vita!!Se sei un'appassionata di minuterie (perline di conteria ma anche, e soprattutto Xilion Rose) il Posiziona Perline ti farà risparmiare moltissimo tempo....e pazienza!!! E' un pratico bastoncino dalla punta adesiva con cui, non solo riuscirai ad afferrare le perline con molta più velocità ma, eviterai eventuali macchie di colla o impronte su basi di metallo o di pasta polimerica sulle quali vuoi applicare perline o componenti. La confezione, in vendita sul nostro sito, contiene due bastoncini in modo da poter utilizzare durante la lavorazione un bastoncino per afferrare le perline e la punta dell'altro bastoncino per perfezionare il posizionamento della perlina.

POWER PRO

Un filo di alta qualità che unisce le caratteristiche dei fili di nylon ad una resistenza simile ai cavetti d'acciaio. E' un filo intrecciato, morbido e rotondo adatto a lavori con perline di conteria e non solo.



Torna all'iIndice

REGALIZ

La traduzione letterale dallo spagnolo è "liquirizia". Con i cordoni regaliz - disponibili in cuoio, in tessuto intrecciato o caucciù - e con gli appositi componenti metallici si possono assemblare con molta facilità ed in pochissimo tempo bracciali….anche da uomo!!

RESINA MAGIC GLOSS

E’ una resina dimensionale che può essere applicata su diverse tipologie di materiali: paste polimeriche, metallo, vetro o carta. Oltre a donare un effetto vetro sulla superficie questa resina ha la peculiarità di poter creare una bombatura (a differenza della Diamond Glaze che, pur donando a sua volta un effetto vetro sulla superficie, non consente di creare particolare rilievo). Questo la rende particolarmente appetibile nell’art collage ed in generale per la creazione di cabochon artigianali. Può essere lavorata a strati per inglobare diversi tipi di componenti a diverse profondità. Può essere utilizzata nei castoni o con stampi in silicone. Asciuga al sole o, più rapidamente, con una lampada UV.

RESIN STONE

I componenti Resin Stone sono apprezzatissimi per le originali forme proposte ma anche per la loro particolare composizione: alla resina viene aggiunta polvere di pietra dura che ne intensifica la colorazione rendendo ogni componente estremamente brillante!

ROUGH

Letteralmente “grezzo”, questo termine indica perline di pietra dura naturale dalla forma irregolare, non levigate e lucidate lasciate insomma al suo stato originale. Sono molto apprezzate, soprattutto in estate, per montaggi semplici ma vistosi, dal gusto etnico ed estroso! Nel catalogo HobbyPerline, nella categoria Rough, troverai sempre diverse tipologie di Agate e Cristalli e, di tanto in tanto, qualche rarità!

SALVAFILO

Serve a proteggere generalmente il cavetto d'acciaio o altre tipologie di fili dall'usura. Il salvafilo è un elemento rigido che riduce l'attrito con eventuali chiusure o altri componenti impedendo così al filo di spezzarsi. Sono disponibili in tutte le finiture in modo da poter essere abbinati agli altri componenti e fili che si utilizzano.

SHIBORI

La tecnica Shibori è un metodo di tintura della seta molto antico, di tradizione giapponese. Anche i nastri di Seta Shibori in vendita sul nostro sito sono prodotti artigianalmente. In Italia questi nastri hanno trovato largo impiego nella tecnica bead embroidery ma sono utilissimi anche per realizzare fiori ed altre applicazioni per decorare accessori ed indumenti.

SWAROVSKI

I cristalli Swarovski si distinguono per la qualità di taglio e brillantezza. Nel mondo dei cristalli, la società Swarovski ha contribuito con innovazioni rivoluzionarie sia tecniche sia nei modelli . La precisione del taglio rende le facce del cristallo tutte identiche, e ciò contribuisce a dare quegli effetti di rifrazione e di luce caratteristici dei cristalli Swarovski. Altra caratteristica importante del cristallo Swarovski è l'enorme varietà di colori. La finitura più conosciuta e Aurora Boreale (AB), altre sono Satin, Aurum, Comet Argent Light, Vitrail e tante altre. Per quanto riguarda le perline, hanno creato molte finiture per rendere le perline trasparenti e o colorate. I componenti hanno tutti una base conica, a meno ché non venga specificata nel nome dell'artico con la dicitura “Flat Back”. Un'altro aspetto importate è il “Foil” presente in tutti i componenti tranne che nel colore Jet. Il “Foil” è una patina applicata su retro del componente, che crea uno strato protettivo e che da una luminosità mai raggiunta prima. Questo “Foiling” esalta il taglio proteggendo il cristallo nel corso della lavorazione garantendo in tal modo la brillantezza.

SOUTACHE

Noto anche come “treccia russa” è apparso per la prima volta in Francia agli inizi del 1900, nato come materiale di passamaneria per tappezzeria ha concquistato poi un suo posto nell'ambito della creazione di gioielli. Il cordoncino soutache è composto da vari fili intrecciati, che possono essere di varie fibre: cotone, raso, seta, poliestere e perfino metalliche!! Il cordoncino è piatto e la parte centrale (quella in cui si fissano i punti per cucire insieme più cordoncini) risulta più fine. Si presta all'incastonatura di cabochon e può essere ulteriormente decorato con l'aggiunta di perline di conteria: ne risultano dei gioielli "importanti" dall'apparenza vagamente etnica che rimanda ad antichi amuleti.



Torna all'iIndice

TAPPETINO FERMAPERLINE

Esistono due tipologie di tappetini fermeperline:quello morbido e quello adesivo. Il primo è il più utilizzato sia per la superficie che si ha a disposizione, sia per i molteplici utilizzi, perché la sua superficie morbidissima è adatta ad appoggiare elementi delle tue creazioni, pietre, Swarovski anche di grandi dimensioni o gioielli finiti in modo da evitare che si scheggino o si graffino a contatto con superfici più dure. Il tappetino adesivo ha uno strato che impedisce alle perline di conteria di rotolare via, inoltre, quando si versano le perline di conteria sul tappetino, molte si poggiano sul lato forato, rendendo facile l'accesso al filo.

TAVOLA CREATIVA

Su questa tavola è possibile disporre i vari elementi e fare tutte le prove prima di iniziare il proprio progetto, così da farsi un'idea di quel che sarà il risultato finale del proprio lavoro. A chi piace inventare nuove creazioni questa tavola creativa è indispensabile: si vede immediatamente se si hanno a disposizione tutti i pezzi desiderati o se non ce ne sono a sufficienza per il tipo di lunghezza e di progetto che si ha in mente. Inoltre, la tavola creativa serve anche come contenitore per i vari elementi. Ai bordi delle scanalature si può leggere la misura sia in centimetri che in pollici.

TENSHA

L’ispirazione nasce dalle perline di porcellana dipinte a mano tradizionali del Giappone; la cui superficie è spesso arricchita da minuziosissime rappresentazioni floreali. Le perline tensha, ormai conosciute in tutto il mondo, sono in resina e la superficie viene arricchita con foglia d’oro e rappresentazioni floreali su carta applicate grazie alla tecnica della decalcomania.

TERMINALI

I terminali sono necessari per collegare l'estremità flessibile della vostra creazione alle chiusure. Esistono terminali di diverse misure e forme a seconda della tipologia di filo o catena da dover chiudere. Sul nostro sito troverai diversi articoli per diversi utilizzi ci sono infatti terminali piatti o a tubo, a coppetta o a barra, specifici per fasce di tessitura!!!

TRONCHESINE

La tronchesina è uno degli strumenti di base per la creazione di bigiotteria, infatti non può assolutamente mancare nella valiggetta di ogni perlinatrice! E' uno strumento dalle lame affilate che permette di attuare un taglio preciso senza sbavature del filo in modo che quest'ultimo non possa graffiare la pelle o impigliarsi negli abiti. Sono disponibili diversi tipi di tronchesine poichè variano sia a seconda della lunghezza della pinza sia a seconda del taglio che si vuol effettuare. Può essere utilizzata su tutti i materiali fili metallici e non, di diversi gradi di durezza e diametro, eccetto per il filo "memory" dal momento che potrebbe danneggiare la normale lama, quindi sarà necessario tagliare questo tipo di filo con la tronchesina adatta.



Torna all'iIndice

ULTRA SUEDE

L’ultra Suede è un tessuto di base specifico per le lavorazioni che prevedono la tecnica Embroidery. E' un tessuto di ottima qualità che non si sfibra al passaggio dell'ago e non si sfilaccia quando viene tagliato. E’ disponibile in tantissimi colori così da poterlo abbinare ai colori di perline che si utilizzano.



Torna all'iIndice